Scegli la tua musica, dona il tuo 5 per mille alla GOG! Codice fiscale 80007850102
Rolli Days Live & Digital

Rolli Days: Simone Cricenti

15 maggio 2022 ore 17:30 Chiesa di S.Luca

Rolli Days - Maggio 2022

GOG Giovine Orchestra Genovese
in collaborazione con Fondazione Spinola

Parrocchia Gentilizia di San Luca
Domenica 15 maggio, ore 17:30

INTERPRETI

  • Simone Cricenti violoncello

PROGRAMMA

  • Apocalyptica
    Psalm
  • Johann Sebastian Bach
    Suite n. 1 in sol maggiore BWV 1007
    Suite n. 2 in re minore BWV 1008
    Suite n. 3 in do maggiore BWV 1009

Ingresso libero

* Apocalyptica Psalm si presenta come un lamento che ha, al termine di diverse sue frasi musicali accordi maggiori, quasi a rappresentare speranza alla fine di ogni dolore. Il gruppo ha cominciato eseguendo cover dei Metallica e dei Sepultura con strumenti classici. A partire dal secondo album Inquisition Symphony del 1998, gli Apocalyptica hanno proposto musica di loro composizione, mantenendo influenze heavy metal. Dall'album Reflections il gruppo si è dedicato a sonorità più leggere, ma senza perdere del tutto l'influenza delle origini. Occasionalmente suonano anche brani di musica classica, come Hall of the Mountain King di Grieg, contenuto nell'album Cult del 2000. La formazione attuale è composta da tre musicisti, Eicca Toppinen, Paavo Lötjönen e Perttu Kivilaakso, tutti laureatisi presso l'Accademia Sibelius di Helsinki. In passato hanno fatto parte del gruppo anche Antero Manninen e Max Lilja. I violoncelli degli Apocalyptica sono accompagnati da una batteria durante i concerti e nelle registrazioni. Hanno collaborato con loro i batteristi Mikko Sirén dei Megaphone e Dave Lombardo degli Slayer. Hanno all'attivo anche varie collaborazioni con cantanti solisti o di altri gruppi. La loro musica è utilizzata anche come colonna sonora di film. Dal dicembre 2005 il batterista Mikko Sirén è membro ufficiale del gruppo.

Leggi l'Informativa art. 13 Reg. UE 2016/679, per il trattamento dei dati personali in ottemperanza alle normative anti COVID

ACCESSO AI CONCERTI: DISPOSIZIONI MINISTERIALI

Per disposizione ministeriale, dal 1° maggio 2022 per accedere ai concerti è obbligatorio indossare una mascherina di tipo FFP2.

Terminato

Nel 2022 Genova celebra una stagione straordinaria, l'apice della sua storia e della sua vita artistica.
I Rolli Days ci trasportano, dal 13 al 15 maggio 2022, in questo viaggio sulle strade del Barocco, per vedere coi nostri occhi come vivevano, dove conservavano dipinti e sculture e come volevano essere rappresentate le famiglie dell’aristocrazia genovese.
Scoprendo i palazzi genovesi, Patrimonio dell'Umanità UNESCO dal 2006, ci immergiamo nel mondo in cui sono nate le tante splendide opere d’arte visibili ancora oggi in città.

Nato a Genova, Simone Cricenti ha studiato violoncello presso il Conservatorio N. Paganini con Nevio Zanardi e Paolo Ognissanti, ottenendo voti brillanti. Si è perfezionato all’Accademia Santa Cecilia di Portogruaro nella classe di Enrico Bronzi e ha frequentato masterclass con Umberto Clerici, Enrico Dindo, Giovanni Gnocchi, Gabriele Geminiani.
Nel percorso formativo ha ereditato l'Arte della Relazione musicale da Carlo Costalbano, Quartetto di Cremona, Quartetto Prometeo, Delian Quartet, Xenia Ensemble, Massimiliano Damerini, Valerio Giannarelli, Marco Vincenzi, Massimo Lauricella, Marco Rizzi.
Ha un’intensa attività concertistica come membro del Quartetto Zanardi, Quartetto Januensis, in Trio con Gaia Gaibazzi e Clarissa Carafa.
Simone Cricenti ha vinto il primo premio alla Cello Tenzone 2018 come membro del Quartetto Zuena, ha suonato con Giovanni Sollima, tiene un concerto all’Ospedale San Donato e viene selezionato per Crossover Fridays con Milano classica, con ospiti come Remo Anzovino e Davide Locatelli.
Ha realizzato con Misentotale i singoli "Schiena contro schiena" e "Cambio di stagione", aperto alla Rappresentante di lista al Balena Festival 2019.
A 14 anni Simone Cricenti ha suonato da solista con l'Orchestra del Conservatorio, ed è stato premiato nel concorso "Victor de Sabata", sotto la direzione di Nevio Zanardi.
Selezionato per l’Orchestra Nazionale dei Conservatori, Simone Cricenti si è esibito al Quirinale per la trasmissione televisiva "Tutti a scuola" al cospetto del Presidente Napolitano e a Sondrio, del Presidente Mattarella. Con la stessa ha realizzato le due serate televisive "Live in Arena" con Gianni Morandi, Ennio Morricone presso l’Arena di Verona.
Come membro dell’Orchestra nazionale dei conservatori italiani partecipa alla tournèe Trieste-Belgrado-Novi Sad (Serbia).
Nel 2012 è stato selezionato e ha partecipato al tour italiano della PYO orchestra, suonando al Teatro Carlo Felice di Genova, Piazza della Signoria a Firenze, Conservatorio Santa Cecilia di Roma, Festival di Ravello.
Con l’Accademia del Teatro alla Scala ha partecipato alle illustri produzioni con Roland Boer, Manfred Honeck, David Coleman, Marco Guidarini, Pietro Mianiti, Marc Albrecht, Placido Domingo, Vladimir Fedoseyev e Daniel Oren, con ospiti illustri, fra cui Leo Nucci, suonando presso il Teatro alla Scala di Milano, Auditorium Rai di Torino, Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Grande di Brescia, Teatro delle Muse di Ancona, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro "M. Bellini" di Catania, Stadthalle di Singen (Germania), Ithra King Abdulaziz Center di Dhahran (Arabia Saudita). Nel 2022 ha partecipato alla produzione "8 Stagioni Vivaldi-Piazzolla con F. Manara". Come violoncellista dell’Orchestra del Gran Teatro Puccini ha suonato per il 63°-64°-65° Festival, ha partecipato al trionfo presso il festival di Savonlinna (Finlandia), e alla "Messa di Gloria" con Andrea Bocelli nel 2018. 
Simone Cricenti si occupa di Musicoterapia, con approfondimento su Arteterapia presso l'Associazione Progetto Espressione, guidata dallo Psicologo, Psicoterapeuta e Musicoterapeuta G. Gaggero.
Lavora con l’associazione "Allegro Moderato".
Simone Cricenti è Maestro collaboratore presso il Conservatorio "N. Paganini" di Genova ed è docente di violoncello, educazione musicale e sostegno.
Da marzo 2020 realizza per la GOG una serie di video musicali.
Simone Cricenti suona un violoncello cremonese di Riccardo Bergonzi, vincitore del premio Bagnacavallo nel 1990, con un arco moderno E. Slaviero e un arco tardo barocco A. Airenti.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK