Beethoven compie 250 anni: festeggialo alla GOG!

La GOG per le scuole

Le proposte per i più giovani

La GOG per le scuole

La GOG per l'educazione musicale dei giovani

La diffusione della cultura musicale, tra i più importanti scopi indicati dallo Statuto della GOG, è alla base del suo costante lavoro di promozione e preparazione del pubblico di ogni fascia di età, con speciale attenzione al pubblico dei giovani e alle scuole.

La GOG si propone come supporto alla scuola nell’ambito della educazione e della diffusione della cultura musicale. La presenza degli studenti in una sala di concerto è senz'altro garanzia di sopravvivenza di una fra le più nobili espressione della nostra cultura.

Il Re Danza | Teatro della Tosse

L'offerta per i giovani e le scuole:
la Rassegna di Teatro Musicale

La GOG riserva alle scuole una vasta offerta didattico-formativa che comprende la Rassegna di Teatro Musicale per Ragazzi, laboratori, workshop, concerti, lezioni e incontri con importanti artisti come Maurizio Pollini, Mario Brunello, e Uto Ughi.

Da oltre due decenni la GOG organizza la Rassegna di Teatro Musicale per Ragazzi che giunge durante la stagione 2019/2020 alla XXIII edizione.
La Rassegna, che si svolge principalmente al Teatro della Tosse e, in alcuni casi, all'Auditorium Eugenio Montale del Teatro Carlo Felice, a Palazzo Ducale e al Teatro della Gioventù, compone il principale impegno della GOG a favore della Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado e propone piccoli concerti e spettacoli teatrali-musicali con attori, musicisti, orchestre e cantanti professionisti. Gli spettacoli sono pensati in modo che la musica dal vivo sia l’elemento fondamentale, senza trascurare aspetti propri del teatro di prosa. Capricciolò a Palazzo Ducale, GenovaFra le principali produzioni occorre citare Pierino e il lupo di Sergej Prokof'ev con l'Orchestra Sinfonica di Savona diretta da Pietro Borgonovo e affiancata dall'attore Pietro Fabbri, L'Histoire de Babar di Francis Poulenc, Classica for Dummies e Doremifasollasizù del celebre duo Microband, Don Giovanni - Divertimento musicale sul Don Giovanni di W. A. Mozart, Il Flautino Incantato, Hamletscore e Capricciolò, allestito nel 2019 a Palazzo Ducale in concomitanza con la retrospettiva Paganini Rockstar, dedicata al più grande violinista di tutti i tempi.
A queste si aggiungono opere "nuove" o appositamente commissionate come Cronache animali e Alianti di Nicola Campogrande, Il sole di chi è? di Silvia Colasanti, Operina della luce con musica di Andrea Basevi e testo di Roberto Piumini.

Microband | Teatro della TosseDalla stagione 2016/2017 la GOG collabora con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus per il progetto Favole in Forma Sonata che ha già rappresentato con successo a Genova gli spettacoli Mio Fratello Amadè, Va, va, va, Vaaan! Beethoven e Il Re Danza e proseguirà nel 2020 con Cenerentola: la "mission" di queste produzioni, come del resto della stessa Rassegna di Teatro Musicale, è introdurre ai più giovani i capolavori e i massimi esponenti della musica classica, della "musica colta" e anche dell'Opera (Mozart, Beethoven, Verdi, Rossini, Liszt...) in una veste spensierata, allegra e anche divertente ma che non rinuncia agli aspetti didattico-educativi legati alla diffusione della cultura musicale.

La GOG per le scuole superiori: laboratori ed educazione all'ascolto

Per gli alunni degli indirizzi superiori e gli studenti di Conservatorio la GOG organizza concerti specifici, laboratori e dimostrazioni musicali che intendono approfondire tematiche quali le nuove tecnologie e strumentazioni elettroniche. Particolare risonanza hanno avuto le rassegne organizzate in collaborazione con la Scuola di Nuove Tecnologie del Conservatorio N. Paganini: Il Suono a due dimensioni (2009), Ritmi elettrici (2010), Tubi Sonori e Corde Luminose (2011), La voce e il suo doppio (2012) e Il Compositore e il suo Doppio (2013).

Mio fratello Amadè_GOG per le scuole

Il Direttore Artistico della GOG, Pietro Borgonovo, svolge da più di 5 anni, una specifica attività di formazione ed educazione all'ascolto direttamente nelle classi di alcuni istituti genovesi.
Durante gli incontri sono evidenziati l'origine e lo sviluppo del pensiero musicale e le relazioni tra ritmo, melodia e armonia. Per facilitare la comprensione ci si avvale dell’ascolto di frammenti esemplificativi tratti da importanti esecuzioni discografiche, mettendo anche a confronto diverse interpretazioni al fine di sottolinearne l’importanza.
Gli incontri rispettano un programma che prevede, nel corso dell'anno, l'ascolto e la conoscenza di importanti opere dei principali autori del XIX e XX secolo e incontri propedeutici al concerto in programma nella stagione al quale gli studenti possono assistere beneficiando di un biglietto a tariffa fortemente agevolata.
I progetti di educazione all'ascolto per le scuole si concludono nel mese di settembre con la rassegna Antico e Moderno, durante la quale gli artisti e i musicisti che hanno partecipato agli incontri propongono presso la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola una serie di concerti che confrontano Bach e i capolavori del periodo antico e barocco con i repertori classici, romantici e del Novecento.
Dal 2016, nei licei classici D'Oria e Colombo e nell'Istituto Serale Vittorio Emanuele viene organizzato un ciclo di cinque lezioni-concerto nell'Aula Magna di ciascun istituto.

Pierino e il lupo_GOG per le scuoleGli strumenti prescelti sono: violoncello, flauto, violino, arpa e percussione.
Gli istituti che partecipano all'iniziativa mettono a disposizione alcune ore nella fascia ordinaria di lezione garantendo la presenza e l’impegno degli studenti.
L'ascolto dal vivo di un programma costruito intorno alla musica di Bach, autore ideale per l’analisi dell’articolazione e della fraseologia, offre la possibilità di riascoltare in modo ravvicinato le pagine di musica proposte, comprendendone meglio il significato.
Ogni concerto è accompagnato da interventi del Direttore Artistico della GOG tendenti a inquadrare storicamente il brano e a illustrare le caratteristiche costruttive dello strumento impiegato.
Alle musiche di Bach sono affiancate altre composizioni di epoca romantica o moderna in grado di evidenziare lo sviluppo del linguaggio e il maggior utilizzo delle qualità tecniche e virtuosistiche dello strumento.

Agevolazioni per i giovani: GOG Card e Abbonamento Giovani

Operina della luce | GOG

In aggiunta alle attività indicate, la GOG riserva tariffe agevolate per l'accesso ai singoli concerti delle stagioni a coloro che hanno meno di trenta e diciotto anni, proponendo l'acquisto dell'Abbonamento Giovani e della GOG Card.
Dal 2016 infine, grazie alla collaborazione con l'Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio N. Paganini, molti giovani talenti saranno protagonisti del ciclo dei Concerti di Primavera e dei Concerti d'Autunno e potranno inserire nei loro curricula la loro presenza in un programma GOG.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK