"Il suono dell'affetto": cinque concerti alla Parrocchia Gentilizia di San Luca, dal 17 maggio
Stagione 2022/2023

Pablo Barragán, Trio Sitkovetsky

8 maggio 2023 ore 20:30 Teatro Carlo Felice Acquista i biglietti

INTERPRETI

  • Pablo Barragán clarinetto
  • Trio Sitkovetsky
    Alexander Sitkovetsky violino
    Wu Qian pianoforte
    Isang Enders violoncello

PROGRAMMA

  • Claude Debussy
    Première Rhapsodie per clarinetto e pianoforte
  • Maurice Ravel
    Trio in la minore per pianoforte, violino e violoncello
  • Olivier Messiaen
    Quatuor pour la fin du temps

DONA ORA

Sostieni con noi l’iniziativa Musica per il futuro, per diffondere la cultura musicale tra i bambini e i ragazzi
Fai ora la tua donazione.

Scegli la tua musica: destina il tuo 5x1000 alla GOG.
Codice fiscale 80007850102

Terminato
Foto
Pablo Barragán Pablo Barragán Pablo Barragán Trio Sitkovetsky Trio Sitkovetsky Trio Sitkovetsky

Il clarinettista Pablo Barragán attribuisce grande importanza all'interazione tra musicisti e ritiene che la simbiosi artistica sia lo stato ideale del fare musica. Ciò vale per le sue esibizioni da solista con orchestre famose come Hamburg Symphony Orchestra, Liszt Chamber Orchestra, Orquesta Sinfónica de Radio Televisión Española, Israel Chamber Orchestra, Slovak Philharmonic o Camerata Pénèdes, nonché per progetti di musica da camera.
La sua curiosità e il desiderio di creare si riflettono anche nella selezione del repertorio per il suo album BOUNDLESS del febbraio 2022, in cui Pablo Barragán ha unito i diversi universi sonori delle sonate per clarinetto di Weinberg, Bernstein, Prokof’ev e Poulenc con Sophie Pacini per l'etichetta musicale Aparté.
È in uscita un altro progetto discografico con la violinista Noa Wildschut, il pianista Frank Dupree e il violoncellista Anton Spronk che presentano opere di Paul Schoenfield, Béla Bartók ed Ernest Bloch.

Il Trio Sitkovetsky si è affermato come un eccezionale trio di pianoforte dei nostri tempi, vantando esibizioni nelle più importanti sale da concerto di tutto il mondo.
Il violinista Alexander Sitkovetsky e la pianista Wu Qian si sono uniti al violoncellista tedesco-coreano Isang Enders per continuare il loro viaggio nel concertismo.
L'approccio ponderato e impegnato del Trio Sitkovetsky ha suscitato l'acclamazione della critica e inviti in sale da concerto rinomate in tutto il mondo, come il Concertgebouw di Amsterdam, l'Opera di Francoforte, il Palais des Beaux Arts, il Museo del Louvre, l'Auditorium di Barcellona, ​​la Wigmore Hall e il Lincoln Center di New York.
Vincitore del primo premio all'International Commerzbank Chamber Music Award, il Trio Sitkovetsky ha inoltre ricevuto il Nordmetall Chamber Music Award al Mecklenburg-Vorpommern Festival e il Philharmonia-Martin Chamber Music Award.
Alexander Sitkovetsky suona un violino Stradivari (Cremona, 1697) e Isang Enders un violoncello di Carlo Tononi (Venezia, 1720): entrambi gli strumenti sono stati gentilmente prestati dalla J. & A. Beare Violin Society.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK