La stagione 2022/2023: scopri i 25 concerti al Teatro Carlo Felice e le modalità per abbonarti
Stagione 2022/2023

I Solisti Aquilani, Giuliano Carmignola, Daniele Orlando

3 ottobre 2022 ore 20:30 Teatro Carlo Felice

INTERPRETI

  • I Solisti Aquilani
  • Giuliano Carmignola violino
  • Daniele Orlando violino

PROGRAMMA

  • Antonio Vivaldi
    Concerto in re maggiore RV 121 per archi e basso continuo
    Concerto per violino in mi minore RV 281
    Giuliano Carmignola, violino
    Concerto per 2 violini in la minore RV 523
    Giuliano Carmignola e Daniele Orlando, violini
    Concerto in sol maggiore RV 149 per archi e basso continuo
    Concerto per violino in re maggiore RV 232
    Giuliano Carmignola, violino
  • Johann Sebastian Bach
    Concerto per due violini in re minore BWV 1043
    Giuliano Carmignola e Daniele Orlando, violini

Leggi l'Informativa art. 13 Reg. UE 2016/679, per il trattamento dei dati personali in ottemperanza alle normative anti COVID

DONA ORA

Sostieni con noi la musica che ami.
Fai ora la tua donazione.

Scegli la tua musica: destina il tuo 5x1000 alla GOG.
Codice fiscale 80007850102

I Solisti Aquilani si sono formati nel 1968 sotto la guida di Vittorio Antonellini, con la collaborazione dell'avvocato Nino Carloni, già fondatore della Società dei Concerti dell'Aquila.
Il complesso si avvale di strumentisti di alto livello, in grado di sostenere parti solistiche di elevato impegno virtuosistico ed interpretativo.
Per l'ottimo livello delle esecuzioni, l'ampio repertorio e l'unanime consenso di pubblico e di critica, i Solisti Aquilani sono annoverati fra le più prestigiose formazioni cameristiche internazionali.

Annoverato fra i più grandi violinisti attivi nel panorama internazionale, Giuliano Carmignola, nato a Treviso, ha studiato con il padre, con Luigi Ferro e successivamente con Nathan Milstein e Franco Gulli all'Accademia Musicale Chigiana e con Henryk Szeryng al Conservatorio di Ginevra.
Ha iniziato la carriera come solista sotto la guida di direttori d'orchestra quali Claudio Abbado, Eliahu Inbal, Peter Maag e Giuseppe Sinopoli esibendosi nelle più prestigiose sale da concerto.
Significativa è stata la sua collaborazione con i Virtuosi di Roma negli anni Settanta, seguita successivamente con i Sonatori della Gioiosa Marca, la Venice Baroque Orchestra, l'Orchestra Mozart, l'Orchestre des Champs Elysees, Kammerorchester Basel, il Giardino Armonico e l'Academy of Ancient Music.
Le sue registrazioni hanno ottenuto numerosi e importanti riconoscimenti come il Diapason D'Or e lo Choc du Monde. 
Giuliano Carmignola è stato insignito del titolo di Accademico della Reale Accademia Filarmonica di Bologna e di Accademico di Santa Cecilia.

A soli 17 anni Daniele Orlando ha debuttato come solista con il Concerto di Čajkovskij diretto da Donato Renzetti che ha scritto di lui: "… dotato di una straordinaria musicalità e di una tecnica virtuosa, il Concerto da lui suonato è stato esemplare sia dal punto di vista tecnico che nel temperamento dimostrato…. credo senza ombra di dubbio che Daniele Orlando sia una delle scoperte più importanti tra le nuove generazioni di solisti."
Ha eseguito, fra gli altri, i Concerti di Beethoven, Sibelius, Mendelssohn, Ghedini, la Sinfonia Concertante e l’integrale dei lavori per violino e orchestra di Mozart e Mendelssohn, l’integrale dei Concerti Brandeburghesi in veste di direttore e solista al Ravello Festival e il concerto grosso di Bakalov.
Dal 2014 Daniele Orlando è violino di spalla dei Solisti Aquilani.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK