Beethoven 2020, ci siamo quasi: hai ancora pochi giorni per fare la tua donazione!

La GOG riceve il Premio Montale Fuori di Casa

Venerdì 10 gennaio 2020

La GOG riceverà il Premio Montale Fuori di Casa, giunto alla sua XXIV edizione.

Il Premio verrà assegnato nella Sala Paganini del Teatro Carlo Felice il prossimo 20 gennaio alle ore 18:45 prima del concerto dei Solisti Aquilani, Manuel Barrueco (chitarra) e Cesare Chiacchiaretta (bandoneòn).
Questo concerto è stato scelto per l’assegnazione del Premio, spiegano la Presidente del Premio Adriana Beverini e la Vice Presidente Barbara Sussi, oltre che per la qualità dei Solisti Aquilani, anche perché propone l'esecuzione in prima assoluta de "La Via Isoscele" per archi di Caterina di Cecca (brano vincitore del IV Concorso Nazionale di Composizione “Francesco Agnello” – 2018).
Il titolo di questa composizione - spiega Adriana Beverini - è tratto da un verso della poesia “Distacco”, scritta dalla grande poetessa russa Anna Achmàtova, in cui si affronta il tema della memoria. Un tema che più volte torna anche nella poesia di Eugenio Montale, spesso angosciato dalla perdita dei ricordi del nostro passato, dalla “memoria che si sfolla”.

Di seguito le motivazioni del conferimento del premio: "Fondata nel 1912 dal barnabita Padre Giovanni Semeria, che nell'ambito dell'Istituto Vittorino da Feltre raccolse un gruppo di musicisti genovesi per creare un'orchestra giovanile diffondendo la musica strumentale attraverso l'organizzazione di spettacoli, dopo l'interruzione causata dalla Prima guerra mondiale, l'attività sociale e concertistica riprese con opere di Claude Debussy e Maurice Ravel. Fu questa una novità subito colta dal poeta Eugenio Montale, da sempre
appassionato e praticante di musica (di cui sarà anche critico) che nel 1919 diventò socio dell'associazione, iniziando a frequentare regolarmente il Teatro Carlo Felice.
Sono dunque passati poco più di 100 anni da quando il futuro Premio Nobel genovese espresse in tale modo esplicito il suo interesse per la musica che, nella famiglia Montale, fu sempre presente e coltivato.
Ed è proprio questo legame fra musica e poesia che il Premio Montale Fuori di Casa, all’inizio del suo XXIV anno sociale, intende rimarcare assegnando il Premio per la Sezione Musica Classica proprio alla Giovine Orchestra Genovese, annoverata fra le prime realtà concertistiche italiane.
Il Premio Montale Fuori di Casa si avvale della sponsorizzazione MSC Crociere, grazie alla quale realizza eventi a Genova e a Napoli, due importanti città di quel Mediterraneo a cui Montale dedicò il suo famoso poemetto".

 

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK