La stagione 2022/2023: scopri i 25 concerti al Teatro Carlo Felice e le modalità per abbonarti
Stagione Inverno/Primavera

Giuseppe Gibboni, Carlotta Dalia

7 marzo 2022 ore 20:30 Teatro Carlo Felice Acquista i biglietti

INTERPRETI

  • Giuseppe Gibboni violino
  • Carlotta Dalia chitarra

PROGRAMMA

  • Niccolò Paganini
    Sonata concertata per chitarra e violino in la maggiore MS 2
    Variazioni su God save the King per violino MS 56
  • Niccolò Paganini-Francisco Tárrega
    Variazioni sul Carnevale di Venezia per chitarra in la maggiore
  • Mario Castelnuovo-Tedesco
    Da 24 Caprichos de Goya per chitarra op. 195:
    XVIII. El sueño de la razón produce mostruos
  • Astor Piazzolla
    Histoire du Tango per violino e chitarra
    Bordel
    Café
    Nightclub
  • Niccolò Paganini
    Dal Secondo Concerto in si minore op. 7:
    Rondò "La Campanella": Andantino
    (libera interpretazione di Giuseppe Gibboni e Carlotta Dalia)

Leggi l'Informativa art. 13 Reg. UE 2016/679, per il trattamento dei dati personali in ottemperanza alle normative anti COVID

DONA ORA

Sostieni con noi la musica che ami e recupera il 65% della tua donazione grazie ad Art Bonus.
Fai ora la tua donazione.

ACCESSO AI CONCERTI: DISPOSIZIONI MINISTERIALI

Per disposizione ministeriale, l'accesso ai concerti è consentito a coloro in grado di presentare la certificazione verde COVID-19 "Green pass rafforzato". Tale documento accettato in forma digitale e cartacea, contiene un codice QR e un sigillo elettronico qualificato e attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia sia alla prima dose sia al completamento del ciclo vaccinale);
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

Inoltre, è obbligatorio indossare una mascherina di tipo FFP2.

Terminato
Foto
Video

"Giuseppe Gibboni è uno dei talenti più straordinari che abbia conosciuto. Possiede un'intonazione perfetta, una tecnica strabiliante in tutti i suoi aspetti, un suono molto affascinante e una musicalità sincera. Sono sicuro che avrà tutti i successi che merita."
Salvatore Accardo

Classe 2001, Giuseppe Gibboni ha iniziato lo studio del violino a tre anni con il padre e a sei è stato ammesso per meriti straordinari al Conservatorio. Si è diplomato a 15 anni con Lode e Menzione d'Onore presso il Conservatorio "Martucci" di Salerno.
Nell’ottobre del 2015, a soli 14 anni, Giuseppe Gibboni è entrato all'Accademia Stauffer di Cremona nella classe di Salvatore Accardo. Nel 2016 ha ricevuto il Diploma d'Onore ai corsi di Alto Perfezionamento all’Accademia Chigiana di Siena.
Dal 2016 frequenta il corso di Alto Perfezionamento presso l'Accademia Perosi di Biella nella classe di Pavel Berman.
Attualmente studia nella classe di Pierre Amoyal al Mozarteum di Salisburgo.
Giuseppe Gibboni ha trionfato al 56º Premio Paganini di Genova, conquistando inoltre il premio speciale per la miglior esecuzione del concerto di Paganini, il Premio Speciale per il maggior riconoscimento da parte del pubblico e il Premio Speciale per la miglior interpretazione dei Capricci di Paganini.
A novembre 2016 ha partecipato al programma di RAI 1 in collaborazione con UNICEF "Prodigi - La Musica è Vita", vincendo il programma ed è stato nominato il "Prodigio Italiano".
Nel 2017 Giuseppe Gibboni ha ottenuto un riconoscimento della Camera dei Deputati dalla Presidente Laura Boldrini nella Giornata Nazionale della Musica e il Premio Internazionale "Charlot" come giovane promessa della musica.
Ha inciso un album con la casa discografica Warner Classics che porta il suo nome accompagnato dall'Orchestra Busoni diretta da Massimo Belli.
Nel settembre 2017 Giuseppe Gibboni ha effettuato un concerto presso l'Università Bocconi di Milano suonando sullo Stradivari della collezione LAM (ex Scotland 1734) per conto del Museo del Violino di Cremona.
Si è esibito al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca a chiusura della mostra "Il Mito di Stradivari".
Dal 2017 Giuseppe Gibboni è un artista della SI-YO Foundation di New York.

"Carlotta Dalia ha mostrato un altissimo livello di padronanza tecnica e competenza musicale, il colore del suo suono era chiaro e risonante, rendendo chiare al pubblico le sue idee musicali. Le si prospetta un futuro radioso sul palcoscenico." - Uppsala Internationella Gitarrfestival

Carlotta Dalia, nata nel 1999 a Grosseto, ha intrapreso lo studio della chitarra classica all'età di otto anni.
Ha tenuto il suo primo recital solistico all'età di 12 anni e viene invitata ad esibirsi in festival e stagioni concertistiche in Italia e all'estero.
A soli 14 anni è stata ammessa con il massimo dei voti al Triennio Accademico presso l'Istituto "R. Franci" di Siena, del quale frequenta il terzo anno nella classe di Marco Del Greco.
Dal 2013 Carlotta Dalia frequenta il corso di Alto Perfezionamento tenuto da Carlo Marchione presso la Civica Scuole delle Arti di Roma.
Ha partecipato a masterclass di Leo Brower, Marcin Dylla, Aniello Desiderio, Gianpaolo Bandini, Lorenzo Micheli, Pavel Steidl, David Russell, Adriano del Sal e Arturo Tallini.
Fin dall'inizio del suo percorso di studi ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali, fra cui cui i Primi Premi Assoluti al Concorso Nazionale "G. Rospigliosi" di Lamporecchio, al Concorso Nazionale "Riviera Etrusca" di Piombino, al Concorso Nazionale "Città di Grosseto", al Concorso Nazionale "Città di Tarquinia", al Concorso Internazionale "Giovani Chitarristi" di Mottola, al Concorso Internazionale "Michele Pittaluga" Junior di Alessandria, al Concorso Internazionale "Acerra Guitar Competition" di Napoli, il Primo Premio e Premio Speciale al Concorso "Lions Club Aldobrandeschi" di Grosseto, il Primo Premio e Premio del Pubblico al Concorso Internazionale "Uppsala Guitar Competition" in Svezia e il Primo Premio, il Premio Special per la miglior interpretazione di un brano di Leo Brower e il Premio Special come miglior competitore Italiano al Paganini Guitar Festival & Competition del 2019.
Carlotta Dalia suona uno strumento costruito dal liutaio Andrea Tacchi.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK