Quest'anno puoi donare il 5 e il 2 per mille alla GOG: scopri come
Streaming e online

La GOG in rete: Maurizio Barboro, pianoforte

13 giugno 2021 ore 20:30

INTERPRETI

  • Maurizio Barboro pianoforte

PROGRAMMA ONLINE
Concerto alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola del 27 maggio 2021

  • Fryderyk Chopin
    Preludio in do diesis minore op. 45
    Studio in do minore op. 25 n. 12
  • Franz Liszt
    Sonata in si minore R 21
  • Claude Debussy
    Prélude da Pour le Piano
Terminato

Nato nel 1960, il pianista Maurizio Barboro celebra quest'anno 40 anni di carriera concertistica sostenuta attraverso circa 900 concerti tenuti sui palcoscenici di Europa, Stati Uniti, America Centrale e Asia.
Continuatore della tradizione della grande scuola pianistica italiana, ha costruito e approfondito il suo repertorio studiando e perfezionandosi per oltre trent’anni sotto la guida della insigne pianista Lya De Barberiis, a sua volta allieva prediletta del grande pianista e compositore torinese Alfredo Casella conseguendo, dopo il Diploma con il massimo dei voti, anche il Diploma di Alto Perfezionamento presso l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma.
Si è esibito in recital presso la Gasteig di Monaco di Baviera, per il Festival pianistico di Tübingen nell’ambito delle celebrazioni lisztiane e, nell'ottobre 2014, a Winston-Salem, Washington e Boston; ha collaborato come solista con la celebre Orchestra Sinfonica "Enescu", sotto la direzione del maestro Ovidiu Balan, presso la Sala Ateneo di Bucarest; di rilievo i Concerti presso la storica Jordan Hall di Boston, con la Longwood Symphony Orchestra diretta dal maestro Francisco Noya; l'inaugurazione della Stagione 2008/09 dell’Accademia "Stefano Tempia" nella Sala del Conservatorio "Verdi" di Torino con la "Fantasia Corale" di Beethoven; l’inaugurazione della Stagione 2010/2011 della Thailand Philharmonic Orchestra di Bangkok, con il maestro Claude Villaret.
Nel 1996 è stato nominato "artista residente" della Filarmonica di Stato "Dumitrescu" di Ramnicu Valcea (Romania). È dedicatario di alcune opere di compositori americani contemporanei: in particolare, ha curato la prima assoluta e numerose repliche del Concerto in Mi per pianoforte e archi di Donald Lawrence Appert.
Si dedica intensamente alla musica cameristica come componente del Quartetto Pianistico Italiano (due pianoforti a 8 mani), in Duo pianistico con Claudio Proietti (due pianoforti a 4 mani) e collaborando frequentemente con artisti dalla carriera internazionale quali i flautisti Maxence Larrieu, Giuseppe Nova, Angelo Ruggieri, i violinisti Aiman Musakhajayeva, Gernot Winischhofer, Vittorio Marchese, Fabrizio Pavone, i violoncellisti Umberto Clerici, David Starkweather, Vashti Hunter, Ferdinando Vietti, Riccardo Agosti, il clarinettista Rocco Parisi, l’oboista Alberto Cesaraccio.
Particolarmente attivo come didatta, è titolare della Cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio "Paganini" di Genova e docente presso i corsi estivi di perfezionamento di Sale San Giovanni; tiene master class per Accademie europee (Timisoara e Valcea in Romania, Vendome in Francia, Poznan in Polonia, Gibraltar), americane (Boston Conservatory, Longy School of Music, Sosu University of Oklahoma, Vancouver Clark College, Edinboro University, Catholic University of America in Washington) e asiatiche (Kazakh National Academy of Music in Astana, Mahidol University, Bangkok).
Sovente chiamato a far parte delle Giurie di Concorsi pianistici internazionali, è Direttore artistico del Concorso Internazionale "Franz Schubert", del Concorso Nazionale "Schubert Scuola", dell’Associazione Musicale "Alfredo Casella" di Novi Ligure e dell’Orchestra da Camera "Ensemble Felice De Giardini" di Torino.   
Ha registrato, ottenendo sempre lusinghieri apprezzamenti dalla critica specializzata, l'integrale dei Concerti per Pianoforte e Orchestra di Shostakovich, le Sonate di Liszt e Rachmaninov,  le Sonate di Brahms, Franck, Rachmaninov, Shostakovich e Kabalevsky per violoncello e pianoforte, opere di Schumann, Brahms e Zemlinsky per violino e pianoforte,  composizioni originali per due pianoforti a otto mani (etichette Real Sound e Phoenix).

Hanno scritto di lui:

“.....the rigour of those who know, the passion of those who feel and the simplicity of the truly great....”  TINERETUL, Romania

His piano playing proves a brilliancy, full of distinction, a science of the touch not often seen in recital these years.” DER TAGESSPIEGEL, Germany

Liszt’s b minor Sonata gives Maurizio Barboro the possibility to display a great technical mastery.” ZDANE GAZETA, Bulgaria

Italian pianist Maurizio Barboro is an artist remarkable for his sense of style, his interpretative insight and impeccable technique.”  VICTOR DUBROVSKJ, conductor, Belarus          

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK