Beethoven compie 250 anni: festeggialo alla GOG!
Stagione 2019/2020

Philharmonia Chamber Players, Jin Ju, Gabriele Pieranunzi, Fabrizio Falasca

24 febbraio 2020 ore 20:30 Teatro Carlo Felice Acquista i biglietti

INTERPRETI

  • Philharmonia Chamber Players
    Fabrizio Falasca, Sarah Oates violino
    Yokiko Ugura viola
    Eric Villeminey violoncello
  • Jin Ju pianoforte
  • Gabriele Pieranunzi violino
  • Fabrizio Falasca violino

PROGRAMMA

  • Benjamin Britten
    Quartetto n. 2 in do maggiore op. 36
  • Sergej Prokof’ev
    Sonata per due violini in do maggiore op. 56
  • Ernest Chausson
    Concerto per pianoforte, violino e quartetto d’archi
    in re maggiore op. 21
Foto
Video
Philharmonia Chamber Players Gabriele Pieranunzi Jin Ju Gabriele Pieranunzi Gabriele Pieranunzi Jin Ju Jin Ju Fabrizio Falasca Fabrizio Falasca Fabrizio Falasca

I Philharmonia Chamber Players incontrano la pianista Jin Ju e il violino di Gabriele Pieranunzi per l'esecuzione del Concerto per pianoforte, violino e quartetto d'archi di Ernest Chausson. Vissuto in Francia fra il 1855 e il 1899, Chausson fu per oltre dieci anni segretario della Société Nationale de Musique e conobbe i principali protagonisti dello scenario musicale d'oltralpe, quali Claude Debussy, Gabriel Fauré e Isaac Albéniz, dalle cui opere rimase influenzato. 

Costituito dalle prime parti della Philharmonia Orchestra di Londra, il quartetto d’archi Philharmonia Chamber Players unisce musicisti di diversa nazionalità: il violinista italiano Fabrizio Falasca, la violinista sudafricana Sarah Oates, la violista giapponese Yukiko Ogura e il violoncellista francese Eric Villeminey. Nonostante la recente formazione, il quartetto svolge già una regolare attività cameristica nel Regno Unito ed in Europa. Il repertorio, in continua evoluzione, spazia dalla musica barocca ai compositori contemporanei.

Jin Ju è lodata dalla critica internazionale come una delle più interessanti artiste della sua generazione ed è annoverata in Cina tra i più grandi virtuosi del suo Paese. Nata a Shanghai da una famiglia di musicisti, Jin Ju è stata premiata in prestigiosi concorsi internazionali quali il Cajkovskij di Mosca e il Queen Elizabeth di Bruxelles. Ha insegnato al Royal Northern Music College di Manchester, è stata membro di facoltà al Conservatorio Centrale di Pechino ed è docente presso l'Accademia Pianistica Internazionale di Imola.

Gabriele Pieranunzi si è imposto all'attenzione di pubblico e critica come uno dei migliori violinisti italiani della sua generazione. Pieranunzi si è affermato in numerosi concorsi internazionali e ha vinto due premi al Concorso Paganini, nel 1988 e 1990. È stato più volte invitato dal Comune di Genova a suonare il celebre "Cannone" appartenuto a Paganini.

Definito “un grande talento violinistico con una tecnica brillantissima unita ad una elevata maturità di espressione musicale” e considerato uno dei migliori violinisti italiani della sua generazione, Fabrizio Falasca è stato nominato nel 2016 Assistant Concertmaster della Philharmonia Orchestra di Londra, posizione che ricopre attualmente. Suona un violino Joseph Guarneri del 1727 appartenuto al violinista Cesare Barison.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK