Intorno al Preludio: stagione online dal 15 marzo al 3 maggio 2021

Accademia Strumentale Italiana

Accademia Strumentale Italiana

L'Accademia Strumentale Italiana nasce a Verona nel 1989 con l'intento di ricreare l'atmosfera di antiche ed illustri accademie musicali del passato.
Il repertorio è quello della musica vocale e strumentale fra Rinascimento e Barocco, cui gli esecutori si accostano con rigore filologico divenuto ormai irrinunciabile, ma non per questo incompatibile con un modo di comunicare in musica rivolto al presente.
Il gruppo, che sin dalla fondazione ha voluto mantenere il massimo di flessibilità nell’organico, ha al suo attivo numerose e fortunate apparizioni in importanti Festival internazionali (Bachfest di Heidelberg e di Graz, Tage Alter Musik-Regensburg, Festival van Vlaanderen-Anversa, Il Canto delle Pietre nel Ticino, York Early Music Festival, Euroconcert a Barcellona, Festival Resonanzen a Vienna, Itineraire Baroque, Münich, Warsaw, Poznan, Wroclaw, Siviglia).
I suoi componenti, tutti conosciuti specialisti nel campo della musica antica, suonano inoltre abitualmente con alcuni dei più prestigiosi ensemble europei, quali Amsterdam Baroque Orchestra, Hesperion XXI, La Reverdie, Il Concerto Palatino, Europa Galante, Zefiro ed altri ancora.
Dal 1993 ha inciso prevalentemente per la Stradivarius e DIVOX, raccogliendo premi e riconoscimenti dalla stampa specializzata.
Con la registrazione di Die Kunst der Fuga l'Accademia Strumentale Italiana ha iniziato una collaborazione con l’etichetta olandese Challenge Records.
Alberto Rasi è il direttore musicale del gruppo il cui nucleo è costituito oggi da un consort di viole da gamba, cui si aggiungono di volta in volta artisti ospiti per la realizzazione di programmi più vasti.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK