Antico e Moderno a Palazzo Spinola

Carmen Leoni

5 ottobre 2022 ore 17:00 Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

INTERPRETI

  • Carmen Leoni clavicembalo copia Ruckers di Colmar 1624, realizzata da K. Hill nel 2012

PROGRAMMA

"..et à la discretion"

  • Louis Couperin
    Prelude à l’imitation de Mr Froberger
    Allemande l’Amiable
    La Pièmontoise
    Sarabande
    Gavotte de Mr Hartel e Double de la Gavotte par Mr Couperin
  • Johann Jacob Froberger
    Affligèe Tombeou sur la mort de Mr Blanrocher, faite à Paris, et se joue bien lentement et à la discretion
  • Georg Friedrich Händel
    Chaconne in sol maggiore G229
  • Johann Sebastian Bach
    Partita n. 1 in si bemolle maggiore BWV 825
    Praeludium
    Allemande
    Corrente
    Sarabande
    Giga
  • Maurice Ohana
    So Tango

Biglietto: € 3,00 comprendente l'ingresso al Museo

Leggi l'Informativa art. 13 Reg. UE 2016/679, per il trattamento dei dati personali in ottemperanza alle normative anti COVID

"Antico e Moderno" è un ciclo di tre concerti cameristici, proposti presso la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola.
La rassegna presenta un confronto tra le opere antiche e barocche con i grandi capolavori dell'età classica, moderna e contemporanea, precedute da una breve presentazione delle caratteristiche tecniche e di repertorio degli strumenti coinvolti nei singoli programmi.
I programmi propongono composizioni dal Barocco fino a opere di autori del Novecento e contemporanei.
Il ciclo "Antico e Moderno" conclude, inoltre, i progetti didattici e formativi che ogni anno la GOG mette a disposizione degli studenti degli istituti scolastici di Genova, come i licei classici D'Oria e Colombo e l'Istituto Serale Vittorio Emanuele.

Carmen Leoni all’età di undici anni si appassiona al clavicembalo e, grazie all’incontro con grandi artisti quali Laura Alvini, Scott Ross, Ton Koopman, si specializza nel repertorio barocco e classico eseguito con strumenti storici da tasto quali il clavicordo, il clavicembalo, l’organo, e il fortepiano.
Dopo essersi diplomata in Organo a Verona con Umberto Forni, si trasferisce in Olanda, per studiare con Jacques Ogg e Stanley Hoogland al Conservatorio Reale de L’Aia, dove consegue il diploma di Musicista Solista.
La sua attività concertistica come clavicembalista conta numerose collaborazioni con diverse prestigiorse orchestre come La Petite Bande, Amsterdam Baroque Orchestra, La Risoluzione Amsterdam, Zefiro, I Barocchisti, Venice Baroque Orquestra, Ensemble Il Divino Sospiro, Chamber Orchestra of Europe e L' Orchestra dell'Opera Carlo Felice di Genova.
Suona in duo con Roberta Invernizzi, mentre con "Mennheimer Schule Ensemble" è solita eseguire i quintetti per fiati e fortepiano di Mozart e Beethoven; l’anno scorso si è esibita presso il Boston Early Music Festival in una rassegna dedicata esclusivamente alle tastiere storiche.
Attualmente Carmen Leoni è titolare della cattedra di Clavicembalo e Tastiere Storiche del Conservatorio "G. F. Ghedini" di Cuneo.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK