Concerti sospesi dal 26 ottobre al 24 novembre come da ultimo DPCM
Concerti alla Parrocchia Gentilizia di San Luca

Alberto Rasi, Lorenzo Bassotto

24 settembre 2020 ore 17:30 Chiesa di S.Luca

INTERPRETI

  • Alberto Rasi viola da gamba
  • Lorenzo Bassotto commediante

PROGRAMMA

  • Moi, Marais!
    La vita e la musica del più grande violista del XVII secolo
    Musiche di Jean Baptiste Forqueray, Diego Ortiz, Monsieur De Machy, Tobias Humes, Marin Marais, Monsieur de Saint Colombe

Prenotazione obbligatoria al 335 1218353, dalle 10 alle 18, dal lunedì al venerdì.
È possibile prenotare dal venerdì precedente allo spettacolo, un solo concerto per volta.

Terminato

A partire dalla stagione 2017/2018, la Parrocchia Gentilizia di San Luca, sita nel cuore del Centro Storico di Genova, ospita le rassegne GOG dedicate alla musica barocca fra Seicento e Settecento.

La Parrocchia Gentilizia di San Luca fu fondata nel 1188 da Oberto Spinola, importante uomo politico di quel periodo - più volte console, su un terreno di proprietà del genero Oberto Grimaldi. Secondo la tradizione la Chiesa fu consacrata dall'arcivescovo Bonifacio nel 1191. Oberto Spinola ottenne dal papa Gregorio VIII che ll'edificio fosse dichiarato parrocchia gentilizia delle famiglie Spinola e Grimaldi. Nel 1589 papa Sisto V la confermò come parrocchia gentilizia delle due famiglie. 
Fra il 1626 e il 1650 la Parrocchia Gentilizia di San Luca venne trasformata in forme barocche dall'architetto lombardo Carlo Mutone tra il 1626 e il 1650.
La facciata dell’edificio, riedificato nel XVII secolo, conserva ancora le caratteristiche della tipica chiesa genovese. La decorazione dell’interno fu affidata a Domenico Piola, un vero maestro della tecnica dell’affresco, e ad Anton Maria Haffner, celebre per i suoi dipinti a trompe-l’oeil. 

In collaborazione con la Fondazione Spinola, la GOG persegue l'obiettivo di presentare nella Parrocchia Gentilizia di San Luca una peculiare tipologia musicale e specifici repertori in un luogo storicamente "adatto" e coevo alle opere eseguite: nel caso specifico, la Chiesa, dalle splendide forme barocche, si presta straordinariamente all'ascolto dei massimi autori del periodo sei-settecentesco, da Bach a Haendel, da Corelli a Telemann, da Geminiani a Tartini.

Alberto Rasi, veronese, dopo aver terminato i suoi studi di contrabbasso si è dedicato alla viola da gamba e al violone, frequentando i corsi della Schola Cantorum di Basilea con Jordi Savall e quelli del Conservatorio di Ginevra con Ariane Maurette.
Con l’Accademia Strumentale Italiana si dedica all'esecuzione su strumenti storici del repertorio cinque-seicentesco, con particolare attenzione alle musiche per complesso di viole.
L’attività di concertista lo ha portato a collaborare con prestigiosi interpreti, e ad incidere per le maggiori case discografiche, ottenendo importanti riconoscimenti dalla critica internazionale (Diapason d’Or, 10 de Reportoire, Midem Classical Award 2007) e qualificandosi come uno degli interpreti più raffinati del suo strumento.
È professore di Viola da Gamba al Conservatorio di Verona e suona un prezioso strumento di Raffaele e Antonio Gagliano.

Attore, autore e regista, Lorenzo Bassotto si diploma nel 1986 alla Scuola di Teatro Regionale del Teatro Laboratorio - Teatro Scientifico di Verona.
Durante gli anni ha affinato un linguaggio personale molto legato al teatro d’oggetti facendo sempre particolare attenzione all’immagine come codice privilegiato della comunicazione.
Ha collaborato con Fondazione Aida Teatro Stabile di Innovazione di Verona, del quale è stato direttore artistico dal 2001 al 2002, con Aircac - Association International Recherche et Creation Artistique Contemporaine di Parigi, Teatro Scientifico di Verona, Teatro Reon di Bologna, Tpo Teatro di Piazza o d'Occasione di Prato, Università di Verona, University of Brisbane, Achiperre Teatro.
Autore e regista di numerose produzioni per adulti e per ragazzi, è stato inoltre diretto da vari registi tra i quali Ezio Maria Caserta, Gianni Franceschini, Francesco Agnello, Daria Anfelli, Fabio Mangolini, Nola Rae, Fulvio Ianneo, Nicoletta Zabini. Svolge vari seminari, da citare quelli con, Wajdi Mouawad, Eberhard Kube, Joshi Oida, Jean Paul Denizon, Tapa Sudana, Jay Natelle, Pippo Delbono, Pepe Robledo, Mario Gonzales, Donato Sartori, Carlo Boso e Fabio Mangolini, specializzandosi nel teatro di maschera e nella Commedia dell’Arte.
Partecipa regolarmente come attore e regista a vari festival internazionali e in particolare al Festival d’Avignon.
Negli anni ha lavorato come attore, tenendo anche corsi di teatro per ragazzi e adulti in Italia, Francia, Germania, Spagna, Danimarca, Grecia, Bulgaria, Polonia, Ex Jugoslavia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria, Svizzera, Portogallo, Messico, Guatemala, Libano, Nuova Caledonia, Stati Uniti, Australia.
Nel 2005 fonda insieme a Barbara Rigon e altri la casa editrice Bäckerei Edizioni Private, microeditore di progetti editoriali inusuali e sperimentali.
Da sempre legato alla fotografia, negli ultimi anni sperimenta le possibilità date dalla Mobile Photography pubblicando sue immagini su alcune riviste internazionali e vincendo nel 2011 il premio per la miglior fotografia al Plastic Bullet International Contest.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK