Da lunedì 16 settembre disponibili i biglietti di tutti i concerti della stagione

Educazione all'ascolto

Didattica e formazione musicale per ragazzi e adulti

Educazione all'Ascolto | GOG

La diffusione della cultura musicale è alla base del costante lavoro attuato dalla GOG di promozione e preparazione del pubblico di ogni fascia di età, con speciale attenzione al pubblico di giovani.
In Italia, dove non esiste un'educazione musicale di base nelle scuole, i giovani non sanno riconoscere le note musicali o suonare uno strumento e non hanno gli strumenti per formarsi un gusto e una cultura musicale personali.
Per far fronte a questo aspetto critico, la GOG si impegna a trovare il maggior numero di formule possibili per incoraggiare l'ascolto presso i giovani, proponendosi quale supporto alla scuola nell'ambito della educazione e della diffusione della cultura musicale.

Ritmi elettrici | GOGLa GOG nei licei di Genova

Con l’iniziativa La GOG nei licei, la GOG dal 2009 svolge una specifica attività di educazione all'ascolto direttamente nelle classi di alcuni istituti di Genova.
Si tratta di cicli di incontri, svolti nelle classi di alcuni istituti superiori che mettono a disposizione alcune ore di lezione, tesi a sviluppare l’educazione all'ascolto della musica.
La capacità di ascoltare diverse voci insieme, cogliendo l'esposizione di ciascuna di esse separatamente, la capacità di ricordare un tema che dopo la sua prima esposizione subisce un lungo processo di trasformazione per ricomparire in una luce differente rappresentano un accrescimento della capacità di capire.
Per facilitare la comprensione ci si avvale dell'ascolto di frammenti esemplificativi tratti da importanti esecuzioni discografiche, mettendo anche a confronto diverse interpretazioni al fine di sottolinearne l'importanza.
Pietro Borgonovo | GOG per le scuoleDurante gli incontri vengono evidenziati l’origine e lo sviluppo del pensiero musicale e le relazioni tra ritmo, melodia e armonia.
Dal 2016 l'attività di educazione all'ascolto della GOG si è arricchita da vere e proprie lezioni - concerto con musicisti affermati che conoscono il progetto e si dimostrano propensi ad una forma didattica delle interpretazioni.
L'ascolto dal vivo di un programma costruito intorno alla musica di Bach, autore ideale per l’analisi dell’articolazione e della fraseologia, offre la possibilità di riascoltare in modo ravvicinato le pagine di musica proposte, comprendendone meglio il significato.
Ogni concerto è accompagnato da interventi del Direttore Artistico della Giovine Orchestra Genovese, Pietro Borgonovo, o da musicologi che hanno lo scopo di inquadrare storicamente il brano. Alle musiche di Bach sono affiancate altre composizioni di epoca romantica o moderna in grado di evidenziare lo sviluppo del linguaggio e l’evoluzione delle qualità tecniche e virtuosistiche dello strumento.

	https://www.gog.it/static/repository/La voce e il suo doppio_Conservatorio Paganini_GOG.jpgNel corso degli anni sono stati presentati concerti per violino, viola, violoncello, contrabbasso, arpa, flauto, clarinetto, oboe, fagotto, marimba, trio d’archi.
Queste lezioni concerto trovano il loro coronamento nella rassegna "Antico e Moderno" alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola.

Educazione musicale per adulti

La GOG crede fermamente nel valore della musica quale bene per tutti e sviluppa una specifica attività culturale di educazione all’ascolto per persone svantaggiate dal punto di vista sociale o culturale ed economico, in particolare immigrati e detenuti.
Dal 2016 amplia il progetto La GOG nei licei anche alla sezione serale dell’Istituto Vittorio Emanuele II – Ruffini, coinvolgendo soprattutto studenti stranieri giovani e adulti.

Il suono a due dimensioni | GOGNello stesso anno si è sperimentato con successo anche un intervento di educazione all'ascolto per cittadini che frequentano corsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana, con il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) di Genova Centro Levante, presso la scuola secondaria di primo grado Luca Cambiaso dell’Istituto Comprensivo Quezzi di Genova.
Negli anni passati sono stati coinvolti in attività di educazione all’ascolto anche i detenuti della Casa Circondariale di Marassi.

In occasione del ciclo di concerti organizzato in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura sono sempre previste conferenze introduttive in cui un musicologo inquadra i programmi eseguiti nei concerti nel proprio contesto storico e culturale con riferimenti alla letteratura e alle arti visive.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK