Notturni en plein air a Palazzo Ducale: prenota qui il tuo posto

Alberto Ferro

Alberto Ferro

Nato a Gela nel 1996, Alberto Ferro ha iniziato gli studi musicali con la madre all’età di 7 anni e ha tenuto il suo primo recital all’età di 13 anni.
Nel 2018 ha conseguito il Diploma accademico di secondo livello con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini" di Catania, sotto la guida del maestro Epifanio Comis, il suo mentore di sempre.
Ha inoltre frequentato numerosi corsi di perfezionamento con pianisti di fama internazionale, quali Michel Béroff, Dina Yoffe, Leslie Howard, Elisso Virsaladze, Joaquín Achúcarro, Richard Goode, Jörg Demus e Vladimir Ashkenazy.
Tra i numerosi premi vinti in concorsi nazionali ed internazionali spiccano: il 2° premio, il premio della critica e il premio speciale Haydn al "Ferruccio Busoni" di Bolzano (2015); il 1° premio al "Premio Venezia" (2015); il 6° premio e il premio del pubblico al "Regina Elisabetta" di Bruxelles (2016); il premio come finalista e il premio Children's Corner al "Clara Haskil" di Vevey (2017); il 1° premio e il premio del pubblico al "Telekom - Beethoven" di Bonn (2017).
Ha tenuto concerti per importanti associazioni e festival italiani ed europei, quali il Copenhagen Summer Festival, l'Unione Musicale di Torino, il Bologna Festival, il Ravello Festival, gli Amici della Musica di Firenze, la Società dei Concerti e la Società del Quartetto di Milano, le Settimane Musicali di Ascona, il Tiroler Festspiele Erl, il Kissinger Sommer, il Beethovenfest Bonn, il Piano aux Jacobins, il Festival Musiq’3, il Festival de l’Eté Mosan, l’OdeGand Festival, il Brussels Piano Festival.
Si è esibito in prestigiose sale da concerto (Teatro Massimo "Vincenzo Bellini" di Catania, Teatro Malibran e Teatro La Fenice di Venezia, Fazioli Concert Hall di Sacile, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, LAC di Lugano, Teatro Le Réflet di Vevey, Künstlerhaus e Herkulessaal di Monaco, Salle Philharmonique di Liegi, Concertgebouw di Bruges, Minardschouwburg e Handelsbeurs di Gand, Flagey e Palais des Beaux-Arts di Bruxelles, Philharmonie di Lussemburgo, Festspielhaus di Erl, Museo d'arte di Tel Aviv, Musikgymnasium Schloss Belvedere di Weimar, Gewandhaus di Lipsia, Beethoven Haus di Bonn, Regentenbau di Bad Kissingen, Liederhalle di Stoccarda, Meistersingerhalle di Norimberga), sia in recital solistici, sia con orchestre sinfoniche e cameristiche (Århus Symfoniorkester, Kammerphilharmonie dacapo München, Klassische Philharmonie Bonn, Beethoven Orchester Bonn, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra del Teatro Massimo Bellini, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestra Filarmonica della Fenice, Orchestre de Chambre de Lausanne, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, Antwerp Symphony Orchestra, Orchestra Nazionale del Belgio), sotto la guida, tra gli altri, di Franz Schottky, Benjamin Haemhouts, Risto Joost, Marco Parisotto, Arvo Volmer, Dirk Kaftan, Heribert Beissel, Günter Neuhold, Paul Meyer, Thierry Fischer, Marin Alsop, Christian Zacharias.
Attualmente è docente di pianoforte presso il Conservatorio Statale di Musica "Umberto Giordano" di Foggia.

Per offrire un servizio migliore, questo sito utilizza cookies tecnici e cookie di terze parti
Continuando la navigazione nel sito web, voi acconsentite al loro utilizzo in conformità con la nostra Cookie Policy.
OK