La Gog per la scuola

La diffusione della cultura musicale, tra i più importanti scopi indicati dallo Statuto della GOG, è alla base del suo costante lavoro di promozione e preparazione del pubblico di ogni fascia di età, con speciale attenzione al pubblico di giovani.

In Italia, dove non esiste un’educazione musicale di base nelle scuole, i giovani non sanno riconoscere le note musicali, né suonare uno strumento, e non hanno gli strumenti per formarsi un gusto e una cultura musicale personali. Gusto e cultura musicali sono frutto del moltiplicarsi delle occasioni di ascolto, che ampliano così le esperienze del “Sentire” e “Ascoltare” la musica nelle sue innumerevoli forme di espressione.

Per far fronte a questo aspetto critico, la GOG si impegna nel trovare il maggior numero di formule possibili per incoraggiare l’ascolto presso i giovani, proponendosi quale supporto alla scuola nell’ambito della educazione e della diffusione della cultura musicale. Per non dire che la presenza degli studenti in una sala di concerto è senz'altro garanzia di sopravvivenza di una fra le più nobili espressione della nostra cultura.

La GOG riserva alle scuole una vasta offerta didattico-formativa che comprende la Rassegna di Teatro Musicale per Ragazzi, laboratori, workshop, concerti, lezioni e incontri con importanti artisti come Maurizio Pollini, Mario Brunello, e Uto Ughi.

Pierino e il Lupo

La Rassegna di Teatro Musicale per Ragazzi, giunta nella stagione 2015/2016 alla XIX edizione, compone il principale impegno della GOG a favore della Scuola dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo Grado e propongono piccoli concerti e spettacoli teatrali-musicali con attori, musicisti, orchestre e cantanti professionisti. La rassegna si svolge prevalentemente al Teatro della Tosse: fra gli spettacoli già organizzati si segnalano Cronache Animali e Alianti di Nicola Campogrande, Il Sole di chi è? di Silvia Colasanti Pierino e il Lupo di Sergej Prokof'ev con l'Orchestra di Savona diretta da Pietro Borgonovo e l'attore Pietro Fabbri, l'Operina della Luce, Hamletscore, Don Giovanni - Divertimento musicale sul Don Giovanni di Mozart e i più recenti Classica for Dummies del celebre duo Microband e L'Histoire de Babar su libretto di Jean de Brunhoff e musiche di Francis Poulenc.

Il Suono a due dimensioni

Per gli alunni degli indirizzi superiori e gli studenti di Conservatorio la GOG organizza concerti specifici, laboratori e dimostrazioni musicali che intendono approfondire tematiche quali le nuove tecnologie e strumentazioni elettroniche. Particolare risonanza hanno avuto le rassegne organizzate in collaborazione con la Scuola di Nuove Tecnologie del Conservatorio N. Paganini: Il Suono a due dimensioni (2009), Ritmi elettrici (2010), Tubi Sonori e Corde Luminose (2011), La voce e il suo doppio (2012) e Il Compositore e il suo Doppio (2013).

Il Direttore artistico della GOG, Pietro Borgonovo, svolge da più di 5 anni, una specifica attività di formazione e educazione all'ascolto direttamente nelle classi di alcuni istituti genovesi. Durante gli incontri sono evidenziati l’origine e lo sviluppo del pensiero musicale e le relazioni tra ritmo, melodia e armonia. Per facilitare la comprensione ci si avvale dell’ascolto di frammenti esemplificativi tratti da importanti esecuzioni discografiche, mettendo anche a confronto diverse interpretazioni al fine di sottolinearne l’importanza. Gli incontri rispettano un programma che prevede, nel corso dell’anno, l’ascolto e la conoscenza di importanti opere dei principali autori del XIX e XX secolo e incontri propedeutici al concerto in programma nella stagione al quale gli studenti possono assistere beneficiando di un biglietto a tariffa fortemente agevolata.

Da quest’anno, 2016, nei licei classici D’Oria e Colombo e nell’Istituto Serale Vittorio Emanuele viene organizzato un ciclo di cinque lezioni-concerto nell’Aula Magna di ciascun istituto. Gli strumenti prescelti sono: violoncello, flauto, violino, arpa e percussione. Gli istituti che partecipano all’iniziativa mettono a disposizione alcune ore nella fascia ordinaria di lezione garantendo la presenza e l’impegno degli studenti. L’ascolto dal vivo di un programma costruito intorno alla musica di Bach, autore ideale per l’analisi dell’articolazione e della fraseologia, offre la possibilità di riascoltare in modo ravvicinato le pagine di musica proposte, comprendendone meglio il significato. Ogni concerto è accompagnato da interventi del direttore artistico della Giovine Orchestra Genovese tendenti a inquadrare storicamente il brano e a illustrare le caratteristiche costruttive dello strumento impiegato. Alle musiche di Bach sono affiancate altre composizioni di epoca romantica o moderna in grado di evidenziare lo sviluppo del linguaggio e il maggior utilizzo delle qualità tecniche e virtuosistiche dello strumento.

In aggiunta alle attività indicate, la GOG riserva tariffe agevolate per l'accesso ai singoli concerti delle stagioni a coloro che hanno meno di trenta e diciotto anni, proponendo l'acquisto dell'Abbonamento Giovani e della GOG Card.

Dal 2016 infine, grazie alla collaborazione con l'Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio N. Paganini, molti giovani talenti saranno protagonisti del ciclo dei Concerti di Primavera e potranno inserire nei loro curricula la loro presenza in un programma GOG.

Calendario spettacoli

< Settembre 2017 >
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 23 24
25 26 27 28 29 30